MENU

Torta Arlecchino

PinIt

Ingredienti e quantità

Per 6 persone

250 g di farina 00

50 g di amido (di mais o patate)

4 uova

2 dl di olio di semi

1 dl di latte

mezza bustina di lievito per dolci

la scorza di mezzo limone non trattato

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

4 coloranti alimentari (dei colori che preferite)

200 g di burro

250 g di zucchero a velo

 

Il consiglio del Vinaiolo

Un Moscato d’Asti Docg, dolce ma non stucchevole, al naso presenta profumi di glicine di tiglio, in bocca sono presenti pesca, albicocca e sentori di salvia e fiori d’arancio. Il basso tenore alcolico e la vivacità lo rendono piacevole sia a fine pasto che come ideale accompagnamento ad una torta da festa o ad una merenda.

www.ilvinaiolo.it

Tempi

preparazione 25 minuti

cottura 40-45 minuti

Difficoltà

difficoltadifficolta

Preparazione

Separate i tuorli dagli albumi e mettete questi ultimi in una terrina a parte. Sbattete i tuorli con le fruste elettriche o una frusta a mano con lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e la vaniglia. Quando il composto sarà bello spumoso, iniziate ad aggiungere a filo l’olio e poi il latte: sbattete bene per farli inglobare.

Setacciate la farina con l’amido e il lievito e unite il mix poco per volta al composto appena preparato. Montate gli albumi a neve ben ferma e incorporateli all’impasto mescolando dal basso verso l’alto per non smontarlo.

A questo punto dividetelo in cinque parti uguali: lasciate una parte bianca e colorate le altre con i coloranti alimentari. Foderate con carta da forno uno stampo a cerniera di 20-22 cm di diametro, poi versate i vari impasti a cucchiaiate cercando di non mescolarli.

Fig.1

Quando avrete terminato tutti i composti, con la punta di uno stecchino “tirate” i vari colori in modo che si mescolino leggermente gli uni con gli altri formando un effetto marmorizzato. Infornate a 180° per circa 40-45 minuti.

Fig.2

Intanto preparate la crema di burro montando con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero a velo e, a piacere, qualche goccia di essenza di vaniglia o di liquore. Mettetela in una terrina e tenetela in frigo coperta. Tirate fuori dal forno la torta e lasciatela raffreddare nello stampo.

Fig.3

Quindi eliminate stampo, sformate la torta lasciandola sulla carta da forno e livellate la superficie aiutandovi con un coltello ben affilato o l’apposito livella torte.

Fig.4

Sistemate la torta su un piatto da portata, ricopritela con la crema di burro in modo uniforme e decoratela, a piacere, con zuccherini colorati.

Fig.1

Fig.1

Fig.2

Fig.2

Fig.3

Fig.3

Fig.4

Fig.4

Dai miei appunti

Tirate fuori la crema di burro dal frigo circa 10 minuti prima di ricoprire la torta, così avrà il tempo di ritornare morbida, perfetta per essere spalmata. Se al contrario, ad un certo punto vedete che si ammorbidisce troppo, rimettetela in frigo a indurire, poi proseguite nella guarnizione.

Per evitare che il centro della torta si alzi troppo, potete prima di infornare formare una piccola cavità al centro dell’impasto già nello stampo.

Se in casa la temperatura è molto alta, conservate la torta in frigo e tiratela fuori circa un quarto d’ora prima di servirla.

Per aromatizzare la crema di burro potete usare quello che preferite: essenza di vaniglia, liquore tipo Marsala, cannella in polvere o scorza di agrume. Potete anche dare un “gusto” alla torta e quindi usare per esempio solo scorza di limone nell’impasto e scorza di arancia nella crema al burro, oppure cannella e vaniglia, o ancora vaniglia e liquore. Infine potete sostituire circa un terzo dello zucchero a velo con cacao in polvere e ottenere una crema al cioccolato o colorare la crema con i coloranti alimentari.

Commenta questa ricetta

2 Commenti On "Torta Arlecchino"

avatar
Mostra per:   più recenti | più vecchie | più votate
Elena
ospite

Tanta era la voglia di mangiarla che non l’ho neanche ricoperta con la crema…….riasultato bella e buona!!!